info@uragme.it
06 87.20.15.56
Store Locator
hello world!

Quale dentifricio scegliere? Ecco come trovare il dentifricio per denti sensibili

Sai qual è il miglior dentifricio per denti sensibili? Scopri quale prodotto fa al caso tuo per combattere la sensibilità dentale e migliorare il problema.

Sensibilità dentale: qual è il miglior dentifricio per denti sensibili?

Hai la fastidiosa sensazione di fitta o dolore causata dal contatto dei denti con sostanze fredde o calde? Se la tua risposta è affermativa soffri molto probabilmente di sensibilità dentale.

Questa sensazione si avverte quando la dentina comincia o ha già perso la protezione dallo smalto soprastante, rimanendo scoperta.

La dentina è uno strato interno del dente sensibile agli stimoli termici, poiché attraversata da molti tubuli dentinali che sono dei piccoli canali che collegano la polpa dentaria ai tessuti esterni.

I tubuli dentinali trasportano il nutrimento al nervo e lo proteggono da stimoli dolorosi esterni.

In presenza di fenomeni di abrasione o di carenza di smalto si avverte la fitta dolorosa, proprio perché i canali si assottigliano sempre più in prossimità dello smalto.

Il fastidio si sviluppa anche con la recessione gengivale, che si manifesta con gengive ritirate che lasciano scoperta una parte sensibile del dente, il cemento radicolare.

È un tessuto di colore scuro e giallo che non essendo protetto dallo smalto è molto più esposto agli stimoli termici, e provoca fitte ancora più dolore.

La recessione gengivale ha un’alta incidenza tra i pazienti tra i 35-40 anni di età, ed è anche definita come “colletto scoperto”.

Cause della sensibilità dentale

Le cause della sensibilità dentale sono molteplici e delle volte vanno ricercate anche nel patrimonio genetico dell’individuo, e nelle sue abitudini di igiene orale.

Uno spazzolamento troppo aggressivo porta con il tempo ad irritare le gengive; quando i colletti dentali si scoprono non c’è modo che il tessuto gengivale si riformi così restano esposti e provocano fastidio e dolore.

La parodontite o piorrea è dovuta ad accumuli di placca e tartaro sotto il bordo gengivale che di conseguenza provocano fastidio e dolore; è importante curare e prevenire la parodontite con una buona igiene orale e sottoponendosi a regolari sedute di pulizia dentale professionali.

Il bruxismo, la cattiva abitudine di digrignare i denti durante il sonno è un’altra causa comune dei denti sensibili. Lo smalto dentale viene eroso dal serrare o strofinare la dentatura, quindi è importante portare un dispositivo chiamato bite durante le ore di sonno.

I denti scheggiati o rotti dovuti a traumi orali di diversa natura, lasciano irrimediabilmente la dentina esposta che provoca fastidio e dolore se stimolata a livello termico.

L’assunzione costante di cibi o bevande molto acide erodono lo smalto esponendo la dentina, diventando una delle cause più comuni della sensibilità dentale.

La bulimia ed altre patologie possono innescare la sensibilità dentale, perché il vomito essendo acido causa gli stessi problemi dei cibi acidi, colpendo però la parte più interna dei denti.

I trattamenti dentali come lo sbiancamento possono provocare sensibilità termica però di natura solo temporanea; anche la cura di una carie piuttosto profonda può scatenare una sensibilità che però si ridimensiona in pochi giorni dall’otturazione del dente.

Qual è il miglior dentifricio per denti sensibili? Forhans Denti Sensibili Advanced

Il dentifricio per denti sensibili deve rispettare alcune caratteristiche quali l’essere delicato sullo smalto e contenere principi attivi che vanno ad occludere i tubuli dentinali esposti, creando uno scudo protettivo.

Una combinazione vincente per la cura e la prevenzione dei denti sensibili è l’unione del nitrato di potassio con il fluoruro di sodio.

Il nitrato di potassio serve proprio a bloccare l’impulso nervoso, mentre il fluoruro di sodio ripara lo smalto ed occlude i tubuli dentinali.

La loro azione è potenziata se il dentifricio viene applicato sulle zone sensibili e lasciato agire per qualche minuto prima di spazzolare.

Forhans ha sviluppato il dentifricio Forhans Denti Sensibili Advanced a base di Potassio Nitrato e Sodio Fluoruro, per un’azione protettiva e dedicata per denti e gengive.

Il dentifricio Forhans Denti Sensibili Advanced è particolarmente indicato in caso di sensibilità dentale e per pazienti con abbassamento del colletto gengivale.

Una cosa importante da non sottovalutare è se il problema di dolore e fitte continua a persistere anche dopo l’utilizzo di prodotti specifici.

In questo caso è indispensabile rivolgersi ad un dentista per una visita specialistica accurata, ed effettuare un trattamento desensibilizzante professionale.

Forhans ha la soluzione giusta per risolvere e curare il tuo problema di sensibilità dentale!

Permaggiori informazioni sul nostro dentifricio Forhans Denti Sensibili Advanced visita il nostro sito Forhans o chiamaci al 0687201556.

Forhans è l’alleato giusto per la tua salute e l’igiene orale quotidiana!

Forhans Passion 4 Oralcare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rimaniamo in Contatto

Rimani aggiornato sul mondo Forhans, iscriviti alla newsletter

Newsletter

Dal 1951 al tuo fianco per la Cura dell'Igiene Orale
Richiedi Informazioni
phonephone-squareenvelopelocation-arrow linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram